Indagine sulla Soddisfazione delle Risorse Umane

Il Personale Indagine sulla Soddisfazione delle Risorse Umane

Le risorse umane di un Ateneo si riferiscono al personale docente, personale tecnico-amministrativo (TA) e alpersonale in formazione (dottorandi ed assegnisti). La valutazione dell’esperienza lavorativa e del grado di soddisfazione per i servizi offerti dall’Ateneo per le tre categorie sopra elencate è stata realizzata questo annoin via esplorativa con un questionario redatto in rete attraverso la piattaforma Google Forms. Il questionariopresenta tre sezioni: la prima riporta quesiti legati al profilo personale (sesso, età, anzianità di servizio pressol’Ateneo); la seconda intende rilevare alcune caratteristiche del luogo di lavoro (definizione degli obiettivi,clima di collaborazione con i colleghi, soluzione dei problemi, benessere organizzativo, efficienza e sistemi disicurezza); la terza indaga il giudizio del personale in merito ad alcuni servizi offerti dall’Università. A differenzadel questionario somministrato nelle precedenti edizioni del Bilancio Sociale, la sezione “Luogo di lavoro” si arricchiscecon la rilevazione di ulteriori informazioni legate al benessere organizzativo, alla segnalazione di episodi di discriminazione di genere sul luogo di lavoroe alla conoscenza dell’Osservatorio sulle pari opportunità istituito in Ateneo.
La popolazione di riferimento cui è stata rivolta l’indagine si compone delle seguenti unità così suddivise: 968unità relative al personale docente e ai ricercatori a tempo indeterminato e determinato, 672 unità riferiteal personale tecnico-amministrativo -TA- (inclusi i 18 collaboratori linguistici), 444 dottorandi e 299 assegnisti.Di seguito sono presentati i principali risultati emersi in primo luogo con riferimento al personale docente e al personale tecnico-amministrativo, in seguito al personale in formazione.

Il personale docente e tecnico-amministrativo

Hanno partecipato all’indagine 141 docenti e 110 unità del personale TA. Il numero esiguo di rispondenti rispettoalla popolazione di riferimento evidenzia una prima riflessione in merito all’attivazione del nuovo strumentodi rilevazione su piattaforma online. Quest’ultimo, infatti, potrebbe essere la causa della scarsa partecipazionealla rilevazione.
In Tabella 13 è presentata una sintesi delle caratteristiche dei rispondenti a partire dalle variabili socio-demografichee dall’anzianità di servizio. I rispondenti sono per più della metà dei casi di sesso maschile, con un età dioltre 45 anni e un’esperienza lavorativa consolidata presso l’Ateneo.
Nella sezione del questionario dedicata al luogo di lavoro è rilevato il grado di accordo del personale docente e TA su alcuni aspetti (dalla categoria “Per nulla” a “Deltutto”). In analogia alla III edizione del Bilancio sociale, sono stati inseriti nella scheda di rilevazione i seguentiquesiti:

  • Gli obiettivi della sua organizzazione (ad es. Dipartimento, Ufficio Amm.vo, ecc.) sono chiari e ben definiti?
  • Nella sua organizzazione, esiste un clima di collaborazione tra i colleghi?
  • La sua organizzazione trova soluzioni che lei ritiene adeguate ai problemi che deve affrontare?
  • La sua organizzazione è impegnata nel migliorare il benessere nel suo ambiente di lavoro?
  • La sua organizzazione è attenta nel migliorare l’efficienza dei processi lavorativi?
  • Ritiene il suo luogo di lavoro sicuro (ad es. impianti elettrici, misure antincendio e di emergenza, ecc.)?
  • Le è capitato di avvertire situazioni di malessere o disturbi legati allo svolgimento del suo lavoro quotidiano?
  • In generale è soddisfatto di lavorare nella sua organizzazione?

Oltre alla rilevazione dei suddetti aspetti, in questa edizione, la sezione “Luogo di lavoro” si arricchisce, con l’inserimento del grado di soddisfazione per aspettilegati a: benessere organizzativo, segnalazione di episodi di discriminazione di genere sul luogo di lavoro, conoscenza dell’Osservatorio sulle pari opportunità dell’Ateneo.
Nello specifico, è stato rilevato il grado di accordo sui seguenti aspetti:

  • Le caratteristiche del suo luogo di lavoro sono soddisfacenti (es. spazi, postazioni di lavoro, luminosità, rumorosità, ecc.)?
  • Nella sua organizzazione i compiti e i ruoli sono ben definiti?
  • Lei si sente parte di una squadra?
  • La sua organizzazione spinge alla collaborazione e al lavoro di gruppo?
  • Ritiene adeguata la circolazione delle informazioni all'interno dell'organizzazione?
  • Ritiene di disporre delle risorse e degli strumenti necessari a svolgere il suo lavoro?
  • Ritiene vi sia equità nell'assegnazione del carico di lavoro?
  • Ritiene di essere trattato correttamente e con rispetto in relazione al lavoro da lei svolto?
  • Ritiene che le possibilità reali di fare carriera siano legate al merito?
  • Il lavoro da lei svolto le dà un senso di realizzazione personale?
  • Ritiene equilibrato il rapporto tra l'impegno richiesto la sua retribuzione?
  • ritiene il ruolo da lei attualmente svolto adeguato al suo profilo professionale?

La distribuzione delle risposte fornite dal personale docente e dal personale TA è presentata, rispettivamente, nei Grafici 12 e 13 per i quesiti di cui ai punti a-h, e neiGrafici 3 e 4 per i novellati quesiti di cui ai punti i-t.
Per il personale docente (Grafico 12) emerge un’adeguata soddisfazione per tutti gli aspetti rilevati (circa il 50% dei rispondenti ha indicato le categorie “Abbastanza”e “Più che abbastanza”). Nella maggior parte dei casi non sono stati segnalati episodi di malessere fisico riconducibili al lavoro svolto (quesito g). In generale, ilpersonale docente risulta soddisfatto dell’organizzazione in cui lavora (quesito h).
Le rilevazioni effettuate sul personale TA (Grafico 13) fanno registrare risultati analoghi a quelli relativi al personale docente.
Taluni scostamenti, nelle due categorie del personale in esame, sono da evidenziarsi in merito ai quesiti di cui ai punti i-t. Da un lato, per il personale docente (Grafico 14), emerge un giudizio molto positivo (categorie “Molto” e “Del tutto”) non solo in termini di realizzazione personale per il lavoro svolto (quesito r), ma anche perl’adeguatezza del ruolo rispetto al profilo professionale (quesito t), alla correttezza nel trattamento e rispetto in relazione al lavoro svolto (quesito p) e alla definizionedei compiti e dei ruoli (quesito j). Giudizi di parziale insoddisfazione (categorie “Per nulla” e “Poco”) emergono per l’equilibrio nel rapporto tra impegno richiesto e retribuzione(quesito s) e per le possibilità reali di fare carriera legate al merito (quesito q). Dall’altro lato, il personale TA (Grafico 15) manifesta giudizi abbastanzapositivi (categorie “Abbastanza” e “Più che abbastanza”) per la maggior parte degli aspetti rilevati, principalmente per: disponibilità delle risorse e degli strumenti necessaria svolgere il proprio lavoro (quesito n), correttezza nel trattamento e rispetto in relazione al lavoro svolto (quesito p).
Giudizi di insoddisfazione (categorie “Pernulla” e “Poco”) si osservano per i seguenti aspetti: possibilità reali di fare carriera legate al merito (quesito q), equilibrio nel rapporto tra impegno richiesto e retribuzione(quesito s) e adeguatezza della circolazione delle informazioni all'interno dell'organizzazione (quesito m). Infine, sia il personale docente che il personale TAdichiara di non aver subito nella maggior parte dei casi (quasi il 90%) discriminazioni di genere sul luogo di lavoro e di essere, per circa il 70% dei casi, a conoscenzadell’Osservatorio sulle pari opportunità.
Relativamente alla terza sezione del questionario, rivolta alla rilevazione del grado di soddisfazione del personale (con giudizi espressi da “Insufficiente” a “Ottimo”) su alcuni servizi offerti dall’Ateneo, per il personale docente (Tabella 14) prevalgono giudizi sostanzialmente positiviin merito ai servizi offerti dalle strutture presenti nel Campus. Tra questi raggiungono o superano il 50% di giudizi positivi (categorie “Buono” e “Ottimo”) i seguentiservizi: mensa, punti ristoro, biblioteca centrale, supporto alla mobilità internazionale, servizi di comunicazione, attività culturali e i servizi del Centro UniversitarioSportivo (CUS). Tra i servizi maggiormente orientati alla didattica e alla ricerca, giudizi molto positivi sono riportati per le attività di orientamento e tutorato(64,6%); mentre giudizi soddisfacenti (categorie “Sufficiente” e “Buono”) sono espressi per il supporto tecnologico alla didattica (66,7%) e alla ricerca (65,2%),per servizi di stage (56,0%) e di placement (56,0%).
Per alcuni servizi la prevalenza dei “Non so” (assistenza sanitaria, accoglienza e supporto ai disabili, servizi CUS, supporto alla mobilità interna e centro linguistico diateneo) potrebbe essere legata alla mancata fruizione del servizio e quindi all’impossibilità del rispondente di esprimere un giudizio.Nel complesso, il personale docente è molto soddisfatto della qualità dei servizi offerti dall’Ateneo salernitano (il 72,3% delle risposte ricade sulle categorie “Buono”e “Ottimo”).
In merito ai servizi offerti, il personale TA ha espresso giudizi positivi (più del 60% ha indicato le categorie“Buono”, “Ottimo”) per biblioteca centrale, centro linguistico di ateneo, servizi di comunicazione e attivitàculturali (Tabella 15). Giudizi soddisfacenti (categorie “Sufficiente” e “Buono”) sono espressi, invece, per punti ristoro (62,7%) e assistenza sanitaria (58,2%).Un giudizio parzialmente negativo (categoria “Mediocre”) è espresso per mensa e assistenza sanitaria dal 18,2% dei rispondenti. La frequenza elevata in corrispondenzadella categoria “Non so” per taluni servizi (accoglienza e supporto disabili, punti ristoro, centro linguistico di ateneo) è dovuta presumibilmente ad una mancatafruizione degli stessi. In generale, il personale TA è abbastanza soddisfatto della qualità dei servizi disponibili in Ateneo (il 50,9% dei casi rientra nella categoria“Buono”).

Grafico 12 - PERSONALE DOCENTE PER GRADO DI ACCORDO SU ASPETTI LEGATI AL LUOGO DI LAVORO (QUESITI A-H)

grafico 12

Grafico 13 - PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO PER GRADO DI ACCORDO SU ASPETTI LEGATI AL LUOGO DI LAVORO (QUESITI A-H)

grafico 13

Grafico 14 - PERSONALE DOCENTE PER GRADO DI ACCORDO SU ASPETTI LEGATI AL LUOGO DI LAVORO (QUESITI I-T)

grafico 14

Grafico 15 - PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO PER GRADO DI ACCORDO SU ASPETTI LEGATI AL LUOGO DI LAVORO (QUESITI I-T))

grafico 15
TABELLA 13 - PROFILO DEL PERSONALE DOCENTE E TECNICO AMMINISTRATIVO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO (VALORI %)
Personale docentePersonale TA
N. Questionari141110
Genere
M58,256,4
F39,740,0
Mancata risposta2,13,6
Classi di Età
30-3535,536,4
>4564,563,6
Anzianità di servizio
<24,32,7
2-1023,421,8
11-2053,941,8
>2018,431,8
Mancata risposta,01,8
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016
TABELLA 14 - PERSONALE DOCENTE PER GRADO DI SODDISFAZIONE PER ALCUNI SERVIZI DISPONIBILI IN ATENEO (% DI RIGA)
InsufficienteMediocreSufficienteBuonoOttimoNon soMancata risposta
Mensa2,16,413,535,525,57,89,2
Punti ristoro 6,4 9,2 24,1 41,8 14,9 1,4 2,1
Biblioteca centrale 1,4 2,8 7,8 48,2 33,3 4,3 2,1
Centro linguistico di Ateneo 0,0 1,4 9,9 34,8 22,7 29,1 2,1
Supporto alla mobilità interna 3,5 12,8 27,0 13,5 2,8 31,2 9,2
Supporto alla mobilità internazionale 4,3 9,9 19,9 42,6 17,7 5,0 0,7
Accoglienza e supporto disabili 0,7 2,1 11,3 29,8 19,9 34,8 1,4
Servizi di comunicazione 2,1 3,5 17,7 41,1 31,2 2,1 2,1
Assistenza sanitaria 5,0 5,7 19,9 20,6 8,5 38,3 2,1
Attività culturali 0,7 1,4 18,4 38,3 29,1 9,9 2,1
CUS 0,7 0,7 9,9 31,9 24,1 28,4 4,3
Attività di orientamento e tutorato 0,7 9,9 19,1 51,1 13,5 4,3 1,4
Stage 4,3 12,8 22,7 33,3 9,9 16,3 0,7
Supporto al placement 4,3 13,5 23,4 32,6 8,5 17,0 0,7
Supporto alle attività didattiche 3,5 17,0 32,6 34,0 8,5 2,8 1,4
Supporto tecnologico alla didattica 4,3 20,6 36,9 29,8 7,1 0,7 0,7
Supporto tecnologico alla ricerca 6,4 16,3 31,9 33,3 9,9 1,4 0,7
Qualità dei servizi 0,7 5,0 22,0 57,4 14,9 0,0 0,0
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016
TABELLA 15 - PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO PER GRADO DI SODDISFAZIONE PER ALCUNI SERVIZI DISPONIBILI IN ATENEO (% DI RIGA)
InsufficienteMediocreSufficienteBuonoOttimoNon soMancata risposta
Mensa 3,6 18,2 26,4 20,9 9,1 11,8 10,0
Punti ristoro 2,7 7,3 28,2 34,5 6,4 18,2 2,7
Biblioteca centrale 0,9 0,9 17,3 48,2 19,1 10,9 2,7
Centro linguistico di Ateneo 0,9 0,9 14,5 42,7 18,2 17,3 5,5
Accoglienza e supporto disabili 1,8 0,0 16,4 37,3 19,1 22,7 2,7
Servizi di comunicazione 0,9 3,6 24,5 40,0 24,5 5,5 0,9
Assistenza sanitaria 7,3 18,2 26,4 31,8 3,6 12,7 0,0
Attività culturali 2,7 3,6 24,5 41,8 19,1 7,3 0,9
CUS 0,9 2,7 20,0 33,6 27,3 13,6 1,8
Qualità dei servizi 0,0 7,3 27,3 50,9 13,6 0,9 0,0
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016

Il personale in formazione

A partire dalla III Edizione del Bilancio sociale è condotta un’indagine sul personale in formazione (dottorandi e assegnisti di ricerca). Quesiti specifici per tale categoriasono stati inseriti nel questionario somministrato in modalità online nel mese di aprile 2016. In totale hannopartecipato all’indagine 41 soggetti, di cui 19 assegnisti e 22 dottorandi. Le elaborazioni di seguito presentate considerano la totalità delle risposte senza fare distinzionetra le due categorie analizzate.
I rispondenti sono equamente ripartiti rispetto al genere;il 31,7% ha meno di 30 anni, il 65,9% tra i 30 ed i 45 anni, mentre solo il 2,4% ha più di 45 anni. L’universitàin cui hanno conseguito la laurea è per l’80,5% dei casi l’Ateneo salernitano ed, inoltre, il 46,3%, prima di iniziareil dottorato o essere titolare di un assegno di ricerca, ha svolto attività di ricerca in Ateneo.La seconda sezione del questionario ricostruisce il luogo fisico in cui è svolta l’attività di ricerca nonché la soddisfazione (da “Per nulla” a “Molto”) per alcuni aspettilegati alla struttura organizzativa mediante le seguenti domande:

  • E' soddisfatto della dotazione strumentale a cui accede?
  • La sua organizzazione trova soluzioni che lei ritiene adeguate ai problemi che deve affrontare?
  • La struttura (Dipartimento, Laboratorio, ecc.) dove lavora è impegnata nel migliorare il benessere nel suo ambiente di lavoro?
  • Nella struttura in cui lavora, esiste un clima di collaborazione tra i colleghi?
  • In generale, si sente soddisfatto di lavorare nella sua struttura?

Le attività di ricerca sono svolte principalmente in laboratorio (53,7%) o in dipartimento (34,1%). Nessuno dei rispondenti ha dichiarato di aver subito discriminazionidi genere sul luogo di lavoro/ricerca e il 31,7% conosce l’Osservatorio sulle pari opportunità. Le risposte relative al grado di soddisfazione della struttura sono sintetizzatein Tabella 16 da cui emerge una moderata soddisfazione per tutti gli aspetti esaminati (circa il 50% dei rispondenti ha riportato la categoria “Abbastanza”). Il personale informazione è particolarmente soddisfatto (categorie “Abbastanza” e “Molto”) del clima di collaborazione che si è stabilito con i colleghi (83,0%) e, in generale, è soddisfattodi lavorare nella struttura (80,5%). La terza sezione del questionario ha avuto l’obiettivo di raccogliere giudizi (da “Insufficiente” a “Ottimo”) rispetto ai serviziofferti dall’Ateneo. In Tabella 17 sono sintetizzate le risposte fornite dai dottorandi e assegnisti. Giudizi positivi (oltre il 50% dei rispondenti indica le categorie “Buono”e “Ottimo”) sono relativi a: mensa, punti ristoro, biblioteca, centro linguistico di ateneo, CUS, servizi di comunicazionee attività culturali. Un giudizio di parziale insoddisfazione emerge per le sale computer con una percentuale di giudizi negativi (categorie “Insufficiente” e “Mediocre”)pari al 39,0%, seguita da giudizi di sufficienza (26,8%).
Per i servizi legati al supporto alla didattica e al supporto tecnologico per la didattica e la ricerca si registrano giudizi parzialmente positivi (oltre il 30% dei rispondentiindica la categoria “Sufficiente”). E’ da notare inoltre che per taluni servizi, in particolare per l’accoglienza e supporto disabili e per l’assistenza sanitaria, è rilevantela frequenza della categoria “Non so”. Nel complesso, il personale in formazione giudica positivamente la qualità dei servizi erogati dall’Ateneo indicando la categoria“Buono” nel 46,3% dei casi.
L’ultima sezione del questionario è dedicata alla valutazione della formazione ricevuta e della scelta effettuata (con giudizi espressi su una scala da “Insufficiente” a “Ottimo”).In particolare, sono state poste le seguenti domande:

  • Come valuta la disponibilità dei docenti?
  • Come valuta la continuità e frequenza degli incontri con il docente tutor/responsabile?
e solo per i dottorandi:
  • Come valuta l'organizzazione dei corsi di dottorato?
  • Come valuta l'approfondimento teorico degli argomenti trattati?
  • In generale come ritiene il suo percorso formativo relativo al corso di dottorato?

Le risposte sono sintetizzate in Tabella 18. Giudizi molto positivi (categoria “Ottimo”) sono forniti da entrambe le categorie in merito alla frequenza degli incontri con ildocente tutor (51,2%) e alla disponibilità dei docenti (29,3%).
I dottorandi esprimono un giudizio positivo (categorie “Sufficiente” e “Buono”) per: organizzazione del corsodi dottorato (68,2%), approfondimento teorico degli argomenti (63,6%) e percorso formativo (63,6%).

TABELLA 16 - PERSONALE IN FORMAZIONE PER GRADO DI SODDISFAZIONE PER IL LUOGO DI LAVORO/RICERCA (% DI RIGA)
Per nullaPocoAbbastanzaMolto
a) 7,3 34,1 48,8 9,8
b) 4,9 26,8 58,5 9,8
c) 14,6 26,8 51,2 7,3
d) 0,0 17,1 61,0 22,0
e) 2,4 17,1 56,1 24,4
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016
TABELLA 17 - PERSONALE IN FORMAZIONE PER GRADO DI SODDISFAZIONE PER ALCUNI SERVIZI DISPONIBILI IN ATENEO (% DI RIGA)
InsufficienteMediocreSufficienteBuonoOttimoNon soMancata risposta
Mensa 0,0 9,8 19,5 36,6 19,5 14,6 0,0
Punti ristoro 4,9 7,3 29,3 41,5 17,10,0 0,0
Biblioteca centrale 2,4 7,3 14,6 46,3 22,0 7,3 0,0
Sale computer 26,8 12,226,8 17,1 2,4 12,2 2,4
Centro linguistico di Ateneo 0,0 0,0 24,4 31,7 19,5 22,0 2,4
Accoglienza e supporto disabili 4,9 2,4 19,5 14,6 9,8 48,8 0,0
Servizi di comunicazione 2,4 9,8 22,0 36,6 26,8 2,4 0,0
Assistenza sanitaria 2,4 9,8 14,6 22,0 7,3 41,5 2,4
Attività culturali 0,0 2,4 7,3 53,7 17,1 19,5 0,0
CUS 0,0 0,0 14,6 43,9 9,8 29,3 2,4
Supporto alla didattica 0,0 7,3 34,1 46,3 4,9 7,3 0,0
Supporto alla mobilità internazionale 4,9 17,1 22,0 29,3 12,2 14,6 0,0
Supporto tecnologico alla didattica 7,3 24,4 36,6 26,82,4 2,4 0,0
Supporto tecnologico alla ricerca 9,8 22,0 36,6 24,4 7,3 0,0 0,0
Qualità dei servizi 0,0 17,1 29,3 46,3 7,3 0,0 0,0
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016
TABELLA 18 - PERSONALE IN FORMAZIONE PER GRADO DI SODDISFAZIONE PER IL PERCORSO FORMATIVO E DI RICERCA (% DI RIGA)
InsufficienteMediocreSufficienteBuonoOttimoNon soMancata risposta
Dottorandi/assegnisti
a) 0,0 0,0 24,4 46,3 29,3 0,0 0,0
b) 0,0 2,4 19,5 24,4 51,2 2,4 0,0
Dottorandi
c) 13,6 13,6 36,4 31,8 0,0 0,0 4,5
d) 9,1 13,6 31,8 31,8 4,5 0,0 9,1
e) 4,5 18,2 22,7 40,9 9,1 0,0 4,5
Fonte: Nostra elaborazione su dati CSI - Ufficio applicazioni, Università degli Studi di Salerno, maggio 2016